• Italiano
  • English

Tu sei qui

Mimidarai

Mimidarai

Bacile in legno decorato in lacca takamaki-e  e kirigane di oro e argento su fondo nashiji; applicazioni in metallo dorato

Inizio del periodo Edo (1615 -1867), XVII secolo

32 x 27 x 15 cm

Grande bacile con manici a forma di orecchie, da cui il nome “mimidarai”, decorato con gru in volo tra pini, bambù e aranci; kamon di tipo umebachi nella variante utilizzata dal clan Maeda. Il disegno a girali vegetali sulle applicazioni metalliche e lo stile del decoro in lacca sono tipici dell’inizio del Periodo Edo (1615-1867).

Il mimidarai era un elemento del tradizionale set per l’annerimento dei denti (l’ohaguro). Si tratta di una pratica in voga dall'antichità fino all'inizio del Periodo Meiji: in origine in voga soltanto tra le donne delle famiglie ricche, per un periodo l'ohaguro divenne una moda per maschi e femmine, ma nel periodo Edo tornò a riguardare solamente queste ultime, con la differenza che era praticato tra tutte le classi sociali ad indicare che una donna fosse sposata.

Opera in vendita. Prezzo su richiesta. Numero di inventario: lacc-1179

 

Richiedi informazioni su questo prodotto

Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

 

Informativa sulla privacy

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per essere informato sulle prossime manifestazioni e sull’aggiornamento del catalogo on-line.
   
           
   

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962