• Italiano
  • English

Tu sei qui

Netsuke in avorio raffigurante un Karyōbinga

Karyōbinga

Firmato: Okatomo

 

Scuola di Kyoto, fine XVIII secolo
Netsuke in avorio. Occhi intarsiati in corno scuro
Lunghezza: 5,1 cm

 

Provenienza:
Arlette Katchen collection
H. Semyour Trower collection

Bibliografia
H. Joly, Catalogue of the H. Seymour Trower Collection of Japanese Art, pl.IV, no.704.
G. Lazarnick (ed.), MCI: The Meinertzhagen Card Index on Netsuke in the Archives of the British Museum, York (Alan R. Liss Inc.: 1986), p.619.
A. Katchen, Netsuke 7, vol.1, Parigi (K. R. Publishers, 2010), vol.1, p.103, no. K785.

 

Il Karyōbinga è qui raffigurato in volo in una posa compatta, accentuata dalle gambe e dalle ali ripiegate, con la testa leggermente voltata verso destra, mentre tiene stretto al petto un fiore di loto.

Karyōbinga è uno spirito celeste, metà uccello e metà umano. Derivato dal Kalavinka della mitologia indiana, egli è un servitore delle divinità buddiste. Assimilabile come figura agli angeli occidentali, non essendo esso stesso oggetto di culto, è raffigurato in questo netsuke secondo l’iconografia tradizionale: intento a cantare, essendo la magnifica voce una delle sue caratteristiche, mentre tiene tra le mani un fiore di loto senza petali.

Un netsuke molto simile firmato dallo stesso artista è conservato al L.A. County Museum of Art nella collezione di Raymond and Frances Bushell.

 

Netsuke in vendita. Prezzo su richiesta. Numero di inventario: net-1337

0%

Richiedi informazioni su questo prodotto

Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

 

Informativa sulla privacy

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per essere informato sulle prossime manifestazioni e sull’aggiornamento del catalogo on-line.
   
           
   

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962