Tessen

Ventaglio da combattimento 

Fine del periodo Edo (1615 - 1867), 1849

Oro e argento su carta; bambù. Ferro.

Menhari-gata (ventaglio apribile), sensu-gata (forma tradizionale) 

Lunghezza: 30 cm 

Firma:

松井貞壽造 - Matsui Sadatoshi tsukuru

嘉永ニ 六月日 - sesto mese di Kaei 2 (1849)

 

Bibliografia:

Edo no Samurai - Gu-tsuzu Collection, Masanobu, 1998, pag. 25 cat. 30

 

L'etichetta del Giappone durante il periodo Edo vietava di portare armi all'interno di edifici privati per cui i tessen venivano indossati dai samurai come parte dell'abbigliamento, come era usanza fare con i ventagli normali, che avevano un ruolo nell'etichetta giapponese. Venivano quindi portati nella obi (la cintura) oppure tenuti in mano e potevano essere utilizzati come difesa improvvisata. I samurai li usavano anche contro gli avversari di rango inferiore, perché usare la spada contro questi era considerato inappropriato.

I simboli raffigurati sui due lati del tessen sono differenti da quelli usuali: se difatti solitamente la carta è decorata con sole in oro e la luna in argento, in questo caso troviamo tre kamon, simboli araldici giapponesi, indicando una probabile realizzazione su commissione.

È raro che un tessen sia firmato. In questo caso, il nome è conosciuto: si tratta di Sadatoshi, uno spadaio allievo di Suishinshi Masahide e attivo nella provincia di Echigo verso la metà del XIX secolo.

Fascia di prezzo: entro 5.000€

Tessen in vendita sale.Prezzo su richiesta. Numero di inventario:1654

 

Vedi tutti gli accessori disponibili

Richiedi informazioni su questo prodotto

Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

 

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962