• Italiano
  • English

Tu sei qui

Okegawa-dō tosei gusoku

Okegawa-dō tosei gusoku

Armatura per samurai, XVIII secolo con Kabuto firmato "Joshu no ju Saotome Iesada"

Esposizioni:
Kimono e Samurai. Il gesto. L'eleganza. Lo spirito, Fondazione Herman Geiger (Cecina)

Bibliografia:
A. Schiavetti (a cura di),  Kimono e Samurai. Il gesto. L'eleganza. Lo spirito, Cecina, 2013, p. 16  

Questa importante armatura porta il kamon di tipo suisha (mulino ad acqua) del clan Doi nella variante utilizzata durante il periodo Edo dal ramo che governava come daimyo il dominio di Kariya, nella provincia di Mikawa.

La ricercatezza delle forme e la qualità nella cura dei particolari tradiscono immediatamente lo status altissimo del samurai che indossava l’armatura. Il pesante kabuto a cinque piastre è infatti di una rara forma allungata (shiinari, ovvero a forma di ghianda) ed è firmato da "Iesada", uno dei tre grandi armaioli della famiglia Saotome, attivo nella prima parte del periodo Edo. La maschera è anch’essa inusuale, con una laccatura in argento e l’interno rivestito di velluto, mentre il  (corazza) è elegantemente decorata con rivetti a forma di fiori di ciliegio. I kanamono (ornamenti applicati) sono patinati in shakudo e oro e raffigurano dovunque lo stemma del clan.
kote nascondono sull’ avambraccio sinistro un comparto per medicinali, mentre i suneate (schinieri) sono laccati in oro byakudan.
 

Opera in vendita. Prezzo su richiesta. Numero di inventario: gus-492

 
 

 

Richiedi informazioni su questo prodotto

Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

 

Informativa sulla privacy

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per essere informato sulle prossime manifestazioni e sull’aggiornamento del catalogo on-line.
   
           
   

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962